roma-milan

Roma-Milan 1-2

Di Roberto Rossi – Un punto in tre partite, una delle peggiori partenze della Roma in campionato. La squadra è di una lentezza esasperante, impacciata in difesa e continua a prendere gol come nemmeno in parrocchia si prendono. Passi il rigore, e anche su questo ci sarebbe da ridire, ma il secondo dimostra che il difensore in questione, Celik, non sappia nemmeno le basi della marcatura.
Leao fa un gran gol, ma un difensore esperto non lo marca in quella maniera. Questa volta, secondo me, neanche Mourinho è esente da colpe. Presentare ancora Celik, è stato il colmo, Llorente mi è sembrato spaesato, Smalling se ci sei ancora batti un colpo, a centrocampo mi sembra che si sono fatti belle passeggiate, Paredes impresentabile, Cristante meglio nelle prime due, PellegrinI?
Davanti il solito, generosissimo Belotti, ha dato l’anima, ha lottato su ogni pallone, costringendo Tomori all’espulsione dopo l’ennesimo fallo subito. Primo tempo nessun tiro in porta, nel secondo, dopo i cambi tardivi, si è vista una Roma quanto meno più equilibrata, l’innesto di Spinazzola, perché così tardi?
A sinistra lo spostamento di Zalewski a dx ha movimentato di più le due fasce, così come gli innesto di Bove ha ravvivato di più il centrocampo. Si è visto anche Lukaku, molto impegno, si è mosso bene, ma lo si aspetta, ovviamente, a ben altre prove.
In definitiva quello che conta è questo misero punto in tre partite che preoccupa in virtù di una condizione fisica molto precaria rispetto alle altre. Ora ci sarà la sosta, e per Mourinho non ci sono alternative de non quello di riordinare le idee e una forma fisica accettabile per ripartire.
La squadra, invece, dovrebbe fare un esame di coscienza e meditare, questi tifosi non vanno traditi come ieri sera, perché col Milan puoi anche perdere, ma lottando e dando tutto in campo, cosa che sinceramente non è accaduta!!!

LE PAGELLE

Rui Patricio 7 – Stavolta si riscatta con un gran paratone nel primo tempo. Sui gol non può nulla e non è protetto adeguatamente dalla difesa.
Mancini 5 – Insufficiente.
Smalling 4 – Non è nemmeno paragonabile al difensore che conosciamo
Llorente 5 -Speriamo si riprenda.
Celik 3 – Non prende un iniziativa. Ha sulla coscienza il raddoppio del Milan, nemmeno alla squadra calcio fanno orrori del genere.
Cristante 6 – E’ uno dei pochi a salvarsi.
Paredes 5 – Ancora alla ricerca della forma migliore.
Aouar 6 – Finché è stato in campo non ha demeritato.
Zalewski 6 – L’iniziativa non gli manca.
Belotti 6,5 – Generosissimo deve lottare contro il muro Milan, che comunque lo teme e costringe a due ammonizioni Tomori.
El Sharaawy 6,5 – Non è il solito, ma l’iniziativa non gli manca. Nella ripresa sfiora il gol costringendo Maignan ha una gran parata.
Lukaku 6 – E’ già ha un buon punto
Pellegrini 6 – di stima.
Bove 6 – Porta dinamicità a centrocampo.
Spinazzola 6,5 – Brillante più del solito ed ha il merito di riaprire la partita con un bel gol
Pagano s.V.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *