Francesco Balzani: “Mkhitaryan è un giocatore imprescindibile”

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Mourinho secondo me aveva letto in questi giorni che alcuni giocatori del Feyenoord erano infortunati, ed ha voluto far arrivare in Portogallo un po’ di insicurezza, la sua è stata pretattica. La costruzione dal basso è patetica se hai i giocatori non adatto. Il Toro non ti regala nulla, quando ti riduci alla fine non controlli più certe dinamiche. Giocare prima è stato un svantaggio, per i posti in Europa non è un finale di campionato regolare. La Roma deve dimostrare di sapersi comportare da grande squadra”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio: “La Roma deve andare a Torino per dare il massimo perchè se pensa che il Torino le possa regalare la partita finisce che si torna a casa con almeno tre o quattro gol. E’ il momento di tirare fuori il meglio e sperare che anche l’avversario sia deconcentrato, la Roma comunque deve andare a giocare una buona partita.”

Maurizio Catalani a Rete Sport: “Mkhitaryan è un giocatore a tutto campo, se ce lo portassero via sarebbe un problema serio e mi auguro che i suoi colloqui con l’Inter non vadano a buon fine. Spinazzola a destra per la partita di stasera? A me sembra più logico far giocare lui a sinistra e Zalewski a destra, ma Mourinho sa meglio di me quello che bisogna fare. Spinazzola è un giocatore che ti può cambiare le partite sempre e comunque, lo abbiamo visto negli europei… Noi senza errori arbitrali saremmo in Europa già da un pezzo, e non arrivarci sarebbe gravissimo, anche perchè non giocare l’Europa non invoglierebbe i giocatori a venire da noi…Bernardeschi e Morata scaricati dalla Juve? Non mi prenderei nessuno dei due, non mi verrebbe neanche in mente…”

Maida a Radio Radio: “Il Torino cercherà di onorare il campionato, hanno fatto una stagione migliore della precedente. E il merito va in larga maniera all’allenatore”

Jacopo Palizzi a Tele Radio Stereo: “Le parole di Mou mi sono sembrate pura pretattica: Smalling, Karsdorp e Zaniolo sono in gruppo, sono partiti e forse giocheranno stasera… Possiamo dire che Smalling, Karsdorp e Zaniolo stanno bene? Io direi proprio di sì…”

Ferrajolo a Radio Radio: “Le chiacchiere stanno a zero, la Roma deve vincere entrambe. La partita di stasera vale quanto una finale. Chi gioca gioca, il Torino farà la sua partita, ma la Roma per poter vincere stasera, e mercoledì, deve tornare a giocare un calcio decoroso e non quello visto nelle ultime gare. Visti i numeri dei biglietti, le responsabilità aumenta”.

Mario Corsi a Centro Suono Sport: “Pensate se la Roma vincesse lo scudetto come potrebbe fare il Milan quest’anno, cioè arrivando a pari punti con la Lazio e vincendolo per gli scontri diretti…secondo me sarebbe lo scudetto più grande della storia. Non ci potrebbero mai stare, Lotito proverebbe a cambiare perfino le regole… Torino-Roma? Mourinho ha portato tutti e tre gli infortunati, e non si sa assolutamente chi giocherà stasera. Abraham ancora in campo? Io l’ho visto stremato, ma se Mou lo fa giocare sa che può smaltire la stanchezza in tre giorni… Maitland-Niles a destra? Ma allora la vuoi perdere sta partita. Ma come, ieri volevamo vincere a tutti i costi, e mo vogliamo perderla…”

Gianluca Lengua a Radio Radio: “Mi aspetto un Torino combattivo. Vorranno onorare la stagione e fare una bella figura davanti ai tifosi. Le partite vanno tutte giocate in maniera decorosa perché se no c’è il rischio di staccare la spina in vista della finale di Tirana. I giocatori devono sentire un grande senso di responsabilità nei confronti dei tifosi. Il prossimo anno una partita come Roma-Venezia non ci deve essere. Andrà fatto un mercato valido e bisognerà comprare giocatori che facciano tornare questa squadra in Champions”.

Ugo Trani a Centro Suono Sport: “Pinto non si è fatto più vivo per Dybala. Mkhitaryan si è offerto all’Inter, non è la società nerazzurra che lo ha cercato. Per lui è l’ultimo contratto importante. A Milano gli potrebbero dare almeno 4 milioni e il premio alla firma. Anche la situazione per Cristante è preoccupante, si rischia di svendere i giocatori come è successo con Florenzi che sta vincendo il campionato. La squadra la deve fare solo Mourinho. Stasera mi aspetto un nuovo test per Spinazzola. Sia per la finale di Tirana ma anche per in futuro di questa squadra. Una grande Roma ha bisogno di lui. I giallorossi vinceranno questa sera”.

Massimiliano Magni a Rete Sport: “Se non sei concentrato sulla partita che devi giocare prima di un’altra, rischi di sbagliare sia questa che quella dopo…Mkhitaryan? Se la Roma aveva già chiesto due mesi fa di rinnovare il contratto ricevendo un no come risposta, allora non avrebbe nessuna colpa. Se così non fosse e la Roma avesse dato per scontato il suo rinnovo, sarebbe un errore. Perderlo sarebbe un peccato, perchè è uno di quei giocatori che ti prende per mano la squadra in un processo di crescita. Ma se l’Inter si presenta con 5 milioni c’è poco da fare…”

Alessandro Vocalelli a Radio Radio: “Se la Roma arriva sesta e vince la Coppa, è una stagione positiva. Se fosse il contrario, è una stagione fallimentare. Se perde la finale e si qualifica però in Europa League, salva comunque la stagione. quindi oggi è una partita importante. Belotti? Lo prenderei come alternativa ad Abraham o a volte accanto.”

Piero Torri a Tele Radio Stereo: “Totti? Nel momento in cui dice che bisogna essere in due per fare un matrimonio, è lapalissiano: la Roma non l’ha chiamato. Credo che Pinto non voglia nessuno nell’area calcistica. E semmai la Roma dovesse prendere Dybala, applaudirebbero Totti. Un fatto che credo non faccia piacere a Pinto… Le parole di oggi le leggo in due modi: la Roma non ha fatto offerte a Totti e Dybala non verrà mai alla Roma. Non mi risulta nessun contatto con Dybala, magari la Roma sta aspettando sulla riva del fiume ma al momento ha fatto zero, al di là di quello che dice qualcuno…”

Giorgio De Angelis a PlayRoma: “La categoria giornalistica ha delle proprie responsabilità, ma nulla rende tollerabile l’aggressione subita in occasione della cena della Roma e bene ha fatto la Roma a prendere le distanze dall’episodio. Il clima che si respira in città è di veleno e non dovrebbe essere così prima di una finale che fa contenti tutti: tifosi, società e stampa.”

Gianluca Piacentini a Rete Sport: “Su Mkhitaryan non credo che la Roma abbia trascurato la vicenda, e se lui l’anno prossimo giocherà da un’altra parte sarà per una sua scelta. Mentre in altre situazioni ho visto una colpa della società, questo di Mkhitaryan non è il caso. Quindi non gliene farei una colpa se lui decidesse di provare altro. Ci può stare che a 34 anni voglia andare all’Inter a giocare la Champions e a prendere più soldi. Se mi chiedi se Mkhitaryan resterà sicuramente alla Roma, direi di no. Ma non sarei colpe alla Roma…”

Furio Focolari a Radio Radio : “Il Torino non regala mai nulla, conosciamo bene Juric e soprattutto abbiamo ancora tutti sotto gli occhi il suo Verona dello scorso anno. La Roma non penso che stia sottovalutando questa partita. E’ normale che starà pensando anche a mercoledì, è una situazione non facile.”

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Maxime Lopez è un nome reale. La Roma non si sta muovendo per tempo ne sui rinnovi e ne per i parametro zero. Si parla del prolungamento di Mkhitaryan da dicembre. Con la rosa di oggi è un giocatore imprescindibile, se non dovesse firmare sarebbe peggio di Dzeko. Il mercato in uscita deve essere fatto bene, Veretout era meglio venderlo l’anno scorso. Stasera non giocheranno Smalling e Karsdorp. Dei titolari sicuri ci saranno Pellegrini, Abraham, Mancini e Ibanez. Mercoledì ci saranno tutti anche chi non sta al 100%. Mi aspetto un Torino moscio, anche per come ha parlato Juric ieri”.

Nando Orsi a Radio Radio: “Io penso che ormai la testa già sta a Tirana. E’ un peccato arrivare a decidere un po’ tutto stasera, la Roma ci doveva pensare prima e doveva chiudere prima. Il Torino è una squadra complicata per gli avversari perchè ha un tecnico che non molla niente fino alla fine quindi la squadra attaccherà e la partita è difficile. Alla Roma servirà molta intensità.”

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “La questione di Mkhitaryan mi preoccupa. La stagione ha dimostrato che è un giocatore importante. Se va via l’armeno bisognerebbe investire tantissimi soldi per prendere un sostituto. Pinto non si sta distinguendo per la velocità degli acquisti. L’anno scorso non è riuscito a prendere ne Zakaria ne Xhaka. Spinazzola può giocare 20’ a Tirana”.

Mario Mattioli a Radio Radio: “Il Torino nonostante la classifica è sempre una squadra da prendere con le pinze. Parlare di turnover con cinque giornate di distanza da mercoledì mi sembra senza senso. Giocheranno i titolari se interessa il campionato altrimenti scenderà in campo la Primavera. Se vuoi vincere non devi andarci morbido, parti con tutti i titolari per poi affrontare la partita più importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *