Home News Mourinho con i titolari per l’orgoglio
News - 03/11/2021

Mourinho con i titolari per l’orgoglio

Nessun passo indietro. A meno di improbabili mosse a sorpresa, domani sera alle 21, nel match di ritorno con il Bodo Glimt in Conference LeagueJosé Mourinho manderà in campo quasi tutti i titolari a disposizione. Una decisione, scrive E.Zotti a Il Tempo, resa nota con due settimane d’anticipo, dopo l’umiliazione subita in Norvegia con nove riserve schierate insieme per la prima volta: «Dico già che all’Olimpico contro il Bodo giocherà la stessa squadra di sempre – aveva tuonato lo Special One alla vigilia di Roma-Napoli – se poi qualcuno si infortuna, sarà un peccato».

La gara d’andata, oltre ad aver tracciato una linea di non ritorno per alcuni giocatori – VillarDiawaraReyndols e Borja Mayoral – ha complicato anche il cammino nel girone: essendo stati scavalcati in classifica dai norvegesi, per chiudere il girone al primo posto potrebbero servire tre successi nelle ultime tre gare. Un obiettivo fondamentale da centrare per non disputare i playoff in programma a metà febbraio e gestire con maggior tranquillità gli impegni di campionato e Coppa Italia fino al 10 marzo, quando si disputerà l’andata degli ottavi di Conference League.

Soprattutto per questo Mourinho è intenzionato a schierare la formazione migliore: l’unico cambio – forzato – sarà Pellegrini, costretto a dare forfait per un’infiammazione al ginocchio sinistro accusata dopo la gara con il Milan. Le condizioni del capitano giallorosso non destano particolare preoccupazione e lo staff sanitario di Trigoria spera di recuperarlo per il lunch match di domenica a Venezia. Al posto del numero 7 dovrebbe giocare Mkhitaryan, che già nel derby aveva agito alle spalle di Abraham con El Shaarawy a sinistra. L’unico dubbio è lo stato di forma dell’armeno, apparso in affanno dopo il rientro dagli impegni con la sua Nazionale tanto da spingere Mourinho a cambiarlo dopo 45′ contro Cagliari e Milan.

Se alla fine il portoghese dovesse decidere di privarsi dell’ex Arsenal, sulla trequarti potrebbe essere provato Shomurodov alle spalle di Abraham, soluzione che appare comunque poco probabile. A sciogliere i dubbi sarà direttamente lo Special One che alle 13.30, dopo la rifinitura, incontrerà i giornalisti affiancato da Abraham. Nel frattempo la sconfitta di domenica scorsa non sembra aver intaccato l’entusiasmo dei tifosi, che domani riempiranno nuovamente l’Olimpico: dopo i sold out registrati nei big match con Napoli e Milan – e aver riempito il settore ospiti a Cagliari e a Torino – domani sera sugli spalti sono previsti 40mila spettatori. La Roma, che a inizio pandemia aveva aderito alla campagna Heroes, ha dato disponibilità alla Regione Lazio di invitare gli operatori sanitari ad assistere alla partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Dybala, un altro regalo

Almeno una Joya. Il rigore a volte ti toglie (come a Budapest), a volte ti dà, come stavol…